La grafica delle sagome

Un piccolissimo programma nel liguaggio della macchina può generare migliaia di disegni, tutti diversi tra di loro, partendo da una sagoma iniziale.
Qui nasce un nuovo concetto per la grafica del calcolatore, come tutti sappiamo per poter disegnare un singolo punto sul video bisogna disporre di un fardello voluminoso di funzioni specifiche e poi ci vuole una persona che indichi alla macchina dove si vuole sistemare quel singolo punto.
La cosa è fattibile, però comporta un notevole dispendio di energie e di tempo, ci sono programmi che ci aiutano nel lavoro ci danno una mano a tracciare line o cerchi oppure a inserire dei blocchi di disegno gia pronto, blocchi che risultano sempre uguali e lineee difficili da centrare nel posto giusto.
Costruire un disegno linea per linea è la tecnica attualmente in uso e per superare questa bariera ci vogliono idee nuove............

Da anni viviamo in una società totalmente priva di nuove idee, è molto più facile copiare quello che già esiste apportando piccole modifiche, il tempo dei veri artisti è finito da cent'anni.
In una società democratica-capitalista si vive di matematica, ossia di affari, tutto quello che rende si considera positivo mentre si scarta tutto il resto; l'architettura moderna ha subito una brusca frenata, non solo i nostri architetti e ingegneri sono i peggiori di tutti i tempi, ma è venuta a mancare quella branca di persone che ha il compito di eseguire i lavori, ossia il settore artigiano totalmente distrutto dal capitalismo, persone capaci di realizzare opere di valore con la propria fatica e le proprie mani.
In questo periodo di modernità si pretende, nel costruire ogni cosa con le macchine, ma le macchine sono e saranno ben distanti dalla capacità di un vero artigiano manuale o peggio ancora da un artista del passato. La storia ci ha tramandato vere opere d'arte costruite con ingegno e fatica ormai quasi totalmente distrutte o dall'enorme inqinamento atmosferico o dalle ristrutturazioni moderne.

La grafica delle sagome nasce come nuova idea per disegnare su di un calcolatore, naturalmente nascono tanti problemi e non per ultimo rimane la lentaggine di calcolo del calcolatore, che impedisce lo sviluppo di disegni più grandi.
Nella grafica delle sagome non si utilizzano linee o cerchi, non si utilizzano blocchi già pronti, non si utilizzano riempimenti di areee delimitate, non si utilizza la matematica di base ossia tangenti, angoli, intersezioni, rotazioni, traslazioni e parallele.
Nella grafica delle sagome basta il singolo punto e il colore, tutto il disegno è costruito da pochi punti e dal loro colore. Il disegno viene elaborato partendo da una singola espressione formata da punti e colore. Quindi il database di un disegno risulterà piccolissimo, ossia una piccola espressione, facilmente archiviabile che verrà elaborata dalle apposite funzioni e ci farà vedere tutto il nostro disegno.

La sagoma di base del disegno viene calcolata in automatico, al di fuori di ogni regola umana, la si può scartare oppure partire dalla stessa e proseguire il disegno con la costruzione di altre sagome controllate.
Nelle sagome controllate si può stabilire il colore e la locazione del punto, le nuove sagome si aggiungono alle precedenti e si incastrano a vicenda, in qualsiasi momento si può eseguire la funzione di calcolo che ci riporta sul video il disegno. Si possono cambiare colore o locazione del punto, si può cancellare o aggiungere una sagoma in qualsiasi posizione dell'espressione che rappresenta il nostro disegno.
La sagoma non genera nè linee rette nè linee curve, la sagoma genera delle aree colorate, l'insieme delle aree colorate genera il disegno. La perfezione del disegno si nota immediatamente, le diagonali e le parallele risultano perfette, le linee curve spariscono e si trasformano in linee irregolari, tutto il disegno si avvicina meglio alla realtà.

Ma la grande potenza della grafica delle sagome stà nella dimensione della stessa, tutte le sagome di un disegno sono contenute in una singola espressione in formato testo, la dimensione dell'espressione dipende dalla complessità del disegno, ma ci avvantaggia di una forte riduzione del codice archiviabile o traspottabile su internet.
In conclusione si può dire che con la grafica delle sagome il nostro archivio sarà di tipo "equazione"; non sarà quindi una bitmap, non sarà un archivio immagine compresso o meno, non sarà nemmeno un archivio in forma vettoriale.

Questo piccolo programma scritto interamente in "assembler" ci offre quattro viste diverse per ogni disegno elaborato:
  • Il disegno completo di tutti i colori
  • Il disegno senza i colori di sfondo
  • Al disegno viene applicata una funzione per la smussatura della scallinatura del colore
  • Il disegno senza i colori di sfondo e di riempimento, rimangono i colori dei bordi di ogni sagoma

  • Come si può vedere nelle seguenti pagine, il calcolatore opportunamente programmato può superare la capacità inventiva di qualsiasi mente umana, fornendoci sempre nuove idee diverse dalle precedenti, i disegni dimostrativi possono essere considerati validi o scartati a differenza del ragionamento del singolo individuo, però tutti i disegni ci fanno vedere una bozza rappresentativa formata da più sagome e facilmente riconosibile da qualsiasi persoma.

    Introduzione alla programmazione in "Assembler"
    invia E-mail